Il drone è davvero sicuro? Pro e contro di averne uno

1
2
3
4
5
tech rc Mini Drone Facile da Pilotare con Due Batterie Funzione di Un Pulsante di Decollo/...
Potensic Mini Drone con Telecamera Telecomando Quadricottero WiFi Batteria Rimovibile con...
Potensic Drone con Telecamera Mini Drone Telecomando Quadricottero WiFi Funzione Sospensione...
DJI Ryze Tello - Mini drone ideale per Creare Video con EZ Shots, Occhiali VR e compatibilità...
Drone con Telecamera, Mini Drone con 1080P HD FPV Wi-Fi per Video, Headless Mode/Manutenzione...
tech rc Mini Drone Facile da Pilotare con Due Batterie Funzione di Un Pulsante di Decollo/...
Potensic Mini Drone con Telecamera Telecomando Quadricottero WiFi Batteria Rimovibile con Funzione...
Potensic Drone con Telecamera Mini Drone Telecomando Quadricottero WiFi Funzione Sospensione...
DJI Ryze Tello - Mini drone ideale per Creare Video con EZ Shots, Occhiali VR e compatibilità con...
Drone con Telecamera, Mini Drone con 1080P HD FPV Wi-Fi per Video, Headless Mode/Manutenzione...
9.6
8.8
8.8
8.6
5.6
tech rc
Potensic
Potensic
DJI
Abblie
tech rc Mini Drone Facile da Pilotare con Due Batterie Funzione di Un Pulsante di Decollo/...
tech rc Mini Drone Facile da Pilotare con Due Batterie Funzione di Un Pulsante di Decollo/...
9.6/10
Potensic Mini Drone con Telecamera Telecomando Quadricottero WiFi Batteria Rimovibile con Funzione...
Potensic Mini Drone con Telecamera Telecomando Quadricottero WiFi Batteria Rimovibile con...
8.8/10
Potensic Drone con Telecamera Mini Drone Telecomando Quadricottero WiFi Funzione Sospensione...
Potensic Drone con Telecamera Mini Drone Telecomando Quadricottero WiFi Funzione Sospensione...
8.8/10
DJI Ryze Tello - Mini drone ideale per Creare Video con EZ Shots, Occhiali VR e compatibilità con...
DJI Ryze Tello - Mini drone ideale per Creare Video con EZ Shots, Occhiali VR e compatibilità...
8.6/10
Drone con Telecamera, Mini Drone con 1080P HD FPV Wi-Fi per Video, Headless Mode/Manutenzione...
Drone con Telecamera, Mini Drone con 1080P HD FPV Wi-Fi per Video, Headless Mode/Manutenzione...
5.6/10

Droni, una passione tra rischi e opportunità

I droni negli ultimi anni sono entrati prepotentemente nelle vite di milioni di persone- semplici appassionati o professionisti- ed i campi di applicazione in cui hanno trovato un impiego sono in continua crescita.

Parallelamente al loro enorme successo, tuttavia, una domanda va affermandosi con sempre maggiore urgenza: i droni sono veramente sicuri? Indipendentemente dalla grandezza o dalla tipologia, infatti, anche un piccolo velivolo, se pilotato non seguendo una serie di regole ben precise potrebbe provocare danni di non poco conto a persone o cose.

Alcuni studi e simulazioni al computer con software all’avanguardia hanno dimostrato, ad esempio, che se un multicottero di pochi chilogrammi entrasse in collisione con la turbina del motore di un aeroplano in fase di decollo o atterraggio potrebbe causare danni anche ingenti. C’è da dire, tuttavia, che le opinioni riguardo la pericolosità effettiva dei droni sono estremamente divergenti e oscillano tra chi grida all’allarmismo e chi, al contrario, taccia gli “apocalittici” di terrorismo psicologico.

Per farti un’idea con i tuoi occhi puoi vedere questo video- pubblicato nel 2017- che mostra l’impatto di un drone di medie dimensioni contro l’ala sinistra di un aereo in fase di decollo. Cosa sarebbe successo se si fosse schiantato contro uno dei motori? Difficile da prevedere.

Quali sono i pro?

I droni, come abbiamo visto, si sono imposti sulla scena mondiale in modo repentino e continuano ogni giorno a trovare nuovi campi di applicazione. Quali sono, dunque, i maggiori vantaggi derivanti dal possesso di un drone?

Divertimento ed economicità: Se sei un semplice appassionato di volo, sul mercato sono disponibili modelli per tutte le tasche, da quelli giocattolo (ideali per far divertire i bambini o per iniziare a familiarizzare con un multicottero), fino ai droni di fascia medio alta super-accessoriati. Spendendo poche centinaia di euro oggi è possibile acquistare velivoli di tutto rispetto. E c’è da aspettarsi che nei prossimi anni- considerando la crescente domanda a livello mondiale- i prezzi continueranno a scendere.

Riprese video o foto mozzafiato: Dotando il tuo drone di fotocamera/videocamera potrai effettuare delle riprese dall’alto davvero incredibili. Una possibilità nelle mani, solo fino a pochi anni fa, di alcuni registi o professionisti che avevano le risorse necessarie per affittare un aereo od un elicottero (e le relative attrezzature) per filmare o scattare foto dal cielo. Oggi questa opportunità è nelle “corde” di un numero sempre maggiore di appassionati e professionisti: una rivoluzione in piena regola. Sempre più sposi chiedono ai fotografi di riprendere dall’alto le fasi più emozionanti del matrimonio per rendere quel giorno ancora più speciale.

Applicazione a molteplici ambiti di uso civile/militare: La praticità e capacità di spostamento anche in condizioni estremamente critiche hanno trasformato i droni in un prezioso strumento di controllo e monitoraggio in diversi settori come, ad esempio, la ricerca di dispersi durante catastrofi naturali, la prevenzione di incendi, il monitoraggio di impianti energetici. In ambito militare, primo campo di applicazione dei droni, continuano ad essere impiegati per spiare il nemico senza dare nell’occhio e, soprattutto, schierare truppe sul terreno con tutti i rischi che questo potrebbe comportare.

E i contro?

La collisione con un aereo è un evento statisticamente poco probabile (anche perché già le attuali normative a livello internazionale vietano il sorvolo ai velivoli a diversi chilometri di distanza dalle aree aeroportuali), ma la possibilità che il drone possa colpire i passanti nelle vicinanze o schiantarsi contro un’auto sono casi, al contrario, potenzialmente molto più frequenti.

Da quando, dunque, i droni si sono affermati- in pochissimi anni- come apparecchi ad uso civile di largo consumo, la questione relativa alla sicurezza e alla tutela della privacy sono temi caldi che le autorità nazionali ed internazionali- coadiuvate dagli esperti scientifici-stanno cercando di affrontare con urgenza per regolare una materia estremamente complessa per ridurre al minimo possibili incidenti.

Vediamo quali sono alcuni dei maggiori dilemmi sul banco degli “imputati”:

Utilizzo e gestione delle frequenze radio: I droni collegati mediante rete wi-fi generalmente utilizzano bande di frequenza 2.4 GHz e 5.8GHz che, allo stato attuale, sono impiegate per una molteplicità di usi e da migliaia di utenti (non solo civili). Il rischio di sovraffollamento, e quindi, pericolose interferenze che potrebbero pregiudicare le comunicazioni in volo con il drone è sempre dietro l’angolo. Da tempo, dunque, si sta discutendo la possibilità di riservare frequenze esclusive per i droni al fine di ovviare a tale problema.

Difficoltà nel rilevamento da parte dei radar: Le dimensioni ridotte dei multicotteri rendono estremamente complicato per i radar che monitorano il traffico aereo individuarli tempestivamente per intervenire in caso di pericolo. La NASA ed altre aziende del settore aerospaziale sono al lavoro per trovare una soluzione efficace al problema.

Scarso livello di formazione: Per quanto riguarda la normativa italiana, l’ENAC opera una distinzione netta tra droni ad uso ricreativo (aeromodello) e ad uso professionale (SAPR). Nel primo caso non è necessario disporre di nessun patentino se si pilota un velivolo che non supera i 25 kg. ed  i 15 kw. di potenza. Il drone deve essere sempre sotto il controllo del campo visivo del conducente a massimo 200 metri di distanza e 70 di altezza. Se sei un professionista, al contrario, scatta l’obbligo della patente, visita medica e certificazione da parte dell’ENAC. Per saperne di più leggi questa breve guida che spiega in dettaglio il regolamento nazionale italiano. Si tratta di una distinzione che appare piuttosto debole ed aperta ad interpretazioni. Probabilmente il legislatore nei prossimi anni interverrà per “obbligare” tutti i piloti di droni ad un adeguato percorso di formazione. La maggior parte degli incidenti, infatti, non sono causati da avarie del sistema ma dalla scarsa conoscenza delle regole e delle norme di sicurezza.

Usi impropri di matrice criminale o terroristica: Sempre più spesso i droni vengono utilizzati a fini commerciali per trasportare rapidamente merci direttamente dai magazzini al domicilio dei clienti. Vederli “svolazzare” nei cieli con dei pacchi tra le “braccia” non è più una scena da film di fantascienza (almeno negli Stati Uniti).

La prima grande azienda ad intuire le potenzialità dei multicotteri ad uso commerciale è stata Amazon. E se una organizzazione terroristica decidesse di nascondere in un pacco un ordigno da far esplodere durante un evento pubblico particolarmente affollato o individuasse un obiettivo sensibile dal grande valore simbolico da colpire? Purtroppo non è uno scenario apocalittico ma una possibilità da tenere in conto. Le organizzazioni terroristiche o criminali, infatti, giocano sull’effetto sorpresa per non finire sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti.

Droni: una grande opportunità in bilico tra regolamenti e buon senso

La diffusione dei droni a livello amatoriale appare ormai un fenomeno inarrestabile ed in costante crescita. Le possibilità offerte da questa nuova meraviglia volante sembrano potenzialmente infinite e nei prossimi anni potrebbero aiutare a migliorare tanti aspetti della vita quotidiana. Questo, tuttavia, porta con sé anche la necessità di una regolamentazione più organica a livello internazionale per standardizzare norme e procedure al fine di scongiurare nei limiti del possibile l’evenienza di incidenti. Prima delle regole però è bene ricordare che viene il buon senso. Un drone, infatti, non è un “giocattolino” (per quanto piccolo) e dobbiamo essere sempre consapevoli del fatto che,dal momento in cui lo liberiamo in cielo, siamo i soli ed unici responsabili di eventuali danni a persone o cose: il buon senso prima di tutto!

Sono giornalista pubblicista e sin da bambino ho provato un “debole” per tutto ciò che attiene al mondo della scrittura e della creatività in generale. Mi piace viaggiare e scoprire ogni giorno cose nuove. In un mondo in continua evoluzione non è semplice seguire le ultime tendenze del progresso tecnologico. Per questo bisogna studiare!studiare!studiare!Sempre!

Back to top
Apri Menu
sceltadrone.it